Assassin Creed Revelations

In uscita a novembre: Assassin Creed Revelations il nuovo gioco in multyplayer by ubysoft.

La trama:Il fiorentino antenato di Desmond, in questo capitolo parte in pellegrinaggio per l’antico villaggio di Masyaf sulle orme di Altaïr. Giunto al castello, lo scopre occupato dai cavalieri templari, che custodiscono un antico artefatto capace di distruggere l’Ordine degli Assassini ed è tenuto sotto chiave e può essere liberato solo portando a Masyaf cinque speciali sigilli che gli permetteranno inoltre di rivedere i ricordi di Altair come un Animus. Ezio inizia quindi la ricerca, che lo porta alla popolosa e multietnica città di Costantinopoli, capitale dell’Impero ottomano. Desmond invece è in coma a causa delle pesanti pressioni al suo sistema nervoso prima l’Animus e poi l’unione con la Mela e l’unico luogo dove può essere cosciente è l’Animus ma per uscire dal coma deve trovare la sincronia perfetta fra sé stesso,Ezio ed Altair.

GamesPlay:L’ambientazione del videogioco viene spostata dall’Italia alla capitale dell’Impero Ottomano, nell’anno 1511, nella città di Costantinopoli, suddivisa nelle quattro zone di Costantine, Beyazid, Imperial e Galata. Tuttavia la mappa completa di gioco prevede anche città sotterranee come Cappadocia, nella Turchia centrale e il villaggio di Masyaf, protagonista del primo Assassin’s Creed.[3]. Il protagonista sarà sempre Ezio Auditore, che in questo capitolo avrà 52 anni[4], la cui missione sarà quella di cercare alcuni sigilli contenenti le memorie di Altaïr, tramite i quali Ezio sarà in grado di rivivere i ricordi del proprio antenato, similmente a come riesce Desmond utilizzando l’Animus. Viene introdotta una nuova arma per il protagonista, consistente in una sorta di “lama uncinata”, utilizzabile come uncino/rampino che comporterà nuovi metodi di spostamento del personaggio, oltre a nuove tecniche di combattimento. Viene inoltre introdotto un nuovo tipo di combattimento basato sull’utilizzo di oltre 300 speciali tipi di bombe a mano che il giocatore potrà creare in completa autonomia procurandosi i materiali necessari esplorando l’area di gioco. Viene potenziato l'”Occhio dell’Aquila”, ora rinominato in “Senso dell’Aquila”, tramite il quale Ezio potrà sentire il battito cardiaco degli altri personaggi, potrà ascoltare le discussioni lontane e potrà vedere dove è stato un personaggio poco prima e dove andrà approssimativamente subito dopo permettendogli di preparare un’eventuale imboscata. Viene espanso il concetto alla base della Torre dei Borgia di Brotherhood, che diverranno il Covo degli Assassini di Costantinopoli. Quando il giocatore avrà conquistato determinate zone della città uccidendo i Templari che le presiedono, potrà migliorarne l’aspetto e aggiungere dettagli architettonici che permetteranno un movimento più agevole nell’area e una maggiore interazione con i personaggi. Nel corso del gioco sarà inoltre possibile perdere il controllo di alcune zone conquistate, rendendo necessario addestrare delle truppe per difenderle o dando il comando ad un Maestro Assassino, il cui massimo livello di addestramento viene aumentato a 15, per impedire qualsiasi tentativo di conquista esterna. Le tradizionali missioni secondarie che caratterizzavano i precedenti capitoli della serie saranno sostituite da “eventi casuali” che compariranno a caso durante la storia. Viene infine implementata la nuova tecnologia di motion capture chiamata Mocam per espressioni facciali e movimenti dei personaggi, introdotta dal videogioco del 2011 L.A. Noire di Rockstar Games.

Cosa ci aspettiamo???: Assassin Creed Revelations Multiplayer lo potremmo definire Divertimento in multiplayer, alla fine è un gioco che ha conquistato molti cuori, speriamo che vada bene anche sotto questa versione, la demo è appassionante, anche se secondo me qualche aspetto andrebbe di sicuro migliorato per aumentarne la giocabilità.

Fonte Wikypedia