Iphone 5: Sim Virtuale

L’iPhone 5 uscirà tra fine 2012 e inizio 2013, e al contrario del recente iPhone 4s ci si aspetta una mini rivoluzione tecnologica al contrario di quanto visto sull’ultimo smartphone Apple, che pur con qualche miglioramento non ha fatto certo gridare al miracolo. Da settimane ci si interroga su quali meraviglie possa proporre l’ultima vera fatica di Steve Jobs (si dice che abbia dedicato gli ultimi mesi di vita proprio all’iPhone 5 e non all’iPhone 4s), e iniziano ad arrivare indiscrezioni.

Pare che la prima novità dell’iPhone 5 possa essere una tecnologia Apple grazie alla quale avremo una specie di SIM card integrata, che farà da apripista a tutta una nuova generazione di iPhone. Una soluzione rivoluzionaria che pare abbia già gettato nel panico le compagnie telefoniche, che temono di essere messe in secondo piano in virtù di una maggiore facilità degli utenti di passare da un gestore all’altro.

Senza considerare che esiste anche la possibilità che la stessa Apple possa proporsi come nuovo gestore virtuale, soppiantando di fatto i classici operatori, con inevitabile corsia preferenziale nei confronti degli utenti

Si tratta di indiscrezioni ma in molti sono pronti a scommettere che possa esserci molto di vero considerato che circola la voce di un recente brevetto depositato da Apple che riguarda appunto il funzionamento di una SIM virtuale, collegandola a un router NFC. Proprio quest’ultimo potrebbe trasformare l’iPhone in una vera e propria carta di credito tramite la quale si potranno effettuare pagamenti nei negozi che dispongono di POS NFC.

Senza considerare gli acquisti virtuali, come ad esempio le chiamate effettuate sulle reti dei vari operatori telefonici o gli acquisti e gli ordini online D’altra parte che gli smartphone debbano piano piano assumere sempre più potere trasformandosi in veri e propri factotum è una prospettiva di cui si parla da tempo. Tornando alla SIM, si tratterebbe di una vera e propria card virtuale che verrà integrata direttamente nei chip.

Una soluzione che si tramuterebbe anche in un vantaggio estetico, dal momento che farebbe guadagnare ulteriore spazio all’iPhone, che potrebbe essere costruito sempre più sottile. Non è poco infatti lo spazio che verrebbe risparmiato in spessore con l’assenza dello slot per le Micro SIM. Staremo a vedere se le indiscrezioni saranno confermate, ma la sensazione è che al contrario dell’iPHone 4s, l’iPhone 5 possa portare davvero una nuova rivoluzione.