Nuovi iPad Air e mini display retina, Mac Pro e MacBook

ipad Air

ipad Air

Bisognerà aspettare il primo novembre iPad Air e poco dopo per il mitico iPad mini, che sarà invece venduto prima di Natale.

Con un peso di soli 453 grammi e un design di precisione, l’iPad Air è il 20% più sottile e il 28% più leggero dell’iPad di quarta generazione, con schermo da 9,7″.

Il Mini 2 invece sarà disponibile con display Retina, che racchiude in uno schermo da 7,9″.

Tutti e due i devices includono il chip A7.

Per  la fotocamera. iPad Air e iPad mini con display Retina sono infatti dotati di una videocamera FaceTime HD di nuova generazione con sensori BSI (backside illumination) per prestazioni superiori in condizioni di scarsa illuminazione.

I modelli iPad Air Wi-Fi saranno disponibili in argento o grigio siderale a partire da venerdì 1 novembre, a partire da 479, cifra che sale per i modelli superiori.

iPad mini con display Retina sarà disponibile entro la fine di novembre in argento o grigio siderale. Si parte da 389 euro, con la possibilità di aggiungere cover in simil pelle o in plastica. Niente id touch, il riconoscimento digitale per gli iPad, come invece avevano annunciato in molti.

Il centro della scena è stato dominato anche dal nuovo Mac Pro, affettuosamente detto il cilindro o il posacenere.

E’ una macchina pensata per grafici e designer,con una potenza da non fare invidia alla Nasa, ma che alla lontana ci si avvicina.

“Il nuovo Mac Pro simboleggia la nostra visione del futuro dei desktop professionali: lo abbiamo interamente reimmaginato e abbiamo creato qualcosa di completamente nuovo”, ha commentato Philip Schiller di Apple. Il nuovo Mac Pro ha un prezzo a partire da €3.049, sarà disponibile a dicembre e monterà Intel Xeon a 4, 6, 8 o 12 core con velocità Turbo Boost fino a 3,9GHz.

Grande sorpresa – ma se si guardano i dati economici, forse non troppo – è la disponibilità gratuita di Mavericks che introduce funzioni dedicate agli utenti professionali, fra cui Finder Tab, Tag e supporto ottimizzato per schermi multipli, oltre a nuove tecnologie core.
Apple ha annunciato infine l’aggiornamento del MacBook Pro con display Retina: processori Intel Core di quarta generazione,un’autonomia superiore della batteria, archiviazione flash più veloce e Wi-Fi di ultima generazione. A partire da un prezzo base 1.329 euro. Le suite iWork e iLife saranno incluse gratuitamente su tutti i nuovi Mac.
Niente prezzi abbassati dunque, almeno per i tablet. Si punta alla gratuità del sistema operativo. Ma resta da vedere se questa strategia porterà ancora “so far, so fast” Cupertino.